Col cavolo.. Cous Cous ilprofumodeldejavu

Vai ai contenuti

Menu principale:


cous cous con cavolo

Col cavolo Cous cous... che strano titolo per una ricetta vero?
Eppure credetemi, al primo boccone di questo delizioso piatto mi sono detta "altro che semplice insalata di cous cous invernale, questo è un vero trionfo di sapori", ecco dunque l'illuminazione per il nome della ricetta.
Ma partiamo dal principio perchè per avere un titolo questa ricetta deve avere prima di tutto il piatto.
Dovete sapere che cous cous e bulgur sono alimenti per me alleati nella stagione estiva, ottimi per insalate veloci e sfiziosi antipasti, sono così versatili nell'accompagnare differenti materie prime che è difficile non amarli.
Eppure anche nel periodo invernale mi trovo ad utilizzare volentieri questi due ingredienti sia per piatti caldi e festosi sia per preparazioni dolci (presto arriverà una super ricetta dolce con l'utilizzo del cous cous), proprio grazie al fatto che si può giocare nell'accostamento di altri alimenti stagionali senza alcun problema.
Poco dopo aver iniziato la collaborazione con la Del colle ed i suoi stupendi prodotti mi è venuta l'idea di preparavi una ricetta che unisse una parte vegetale con un legume saporito, dall'alto contenuto proteico, ad il loro cous cous integrale (che vi assicuro ha un'ottima resa).
Ecco che il sapore intenso del cavolo riccio va a sposare la dolcezza delle carote e l'accostamento al cece italiano crea il perfetto condimento per la grana dorata del cous cous integrale della Del Colle.
Delle origini del cous cous ve ne parlerò nella prossima ricetta assieme al racconto di un mio "particolare" viaggio in Sicilia, ora mi voglio dedicare alla preparazione di questo piatto, piccoli ma significativi passaggi che renderanno superlativo il vostro cous cous, scusatemi cosa dico!?.. col cavolo cous cous.

Insalata invernale di cous cous

COL CAVOLO COUS COUS
INGREDIENTI:
Dosi per 4 persone.
- 300 g di acqua calda salata
- 1 zucchina media
- 3 carote
- 100 g di ceci toscani Del Colle (che avrete precedentemente ammollato e fatto lessare)
- 50 g di foglie di cavolo riccio (kale)
- 1 cucchiaino di Ras El Hanout (miscela di spezie ed erbe marocchina)
- 30 g di ceci (che avrete precedentemente ammollato e cotto)
- 1 cucchiaio raso di paprika dolce
- sale q.b/ gomasio q.b (a vostra scelta)
- olio extra vergine di oliva q.b
- yogurt magro q.b (facoltativo)

Come prima cosa occupatevi dei vostri ceci, io utilizzo quelli toscani della linea italiana della Del Colle, ammollateli in acqua per almeno 8 ore e procedete alla loro cottura lessandoli in acqua sciapa con una carota, mezza cipolla ed una fogliolina d'alloro.
Quando sono cotti scolateli e divideteli ponendo da parte i primi 100 g. Condite con paprika ed olio la rimanente porzione da 30 g. Mettete i ceci in forno statico per 15 minuti a 180° a far tostare e quando saranno belli croccanti toglieteli e fateli raffreddare.
Procedete con la preparazione delle verdure che saranno il condimento della vostra insalata invernale di cous cous.
Pelate le carote e togliete le estremità alle zucchine, quindi riducete il tutto in piccoli cubetti grandi all'incirca 0,5 cm (vi consiglio una dimensione piccola perchè sarà più facile amalgamare le verdure al cous cous creando un sapore uniforme).
In una padella già calda fate tostare qualche secondo il vostro cucchiaino di ras el hanout quindi aggiungete un filo d'olio con le verdure appena mondate.
Fate cuocere a fiamma alta la vostra dadolata vegetale, le verdure devono cuocersi velocemente mantenendo il loro colore acceso e la loro croccantezza (no effetto lesso). Nel frattempo che le verdurine cuociono pulite il vostro cavolo riccio staccando con le mani le foglie dal fusto centrale, troppo duro per essere cucinato, spezzettatele e lavatele accuratamente sotto acqua corrente.
Due minuti prima di ultimare la cottura delle verdure unite le foglie di cavolo riccio e fate insaporire aggiustando di sale o, se preferite, gomasio.
Spegnete il fuoco e conservate da parte le verdure.
Prendete una capiente pentola (io utilizzo la pentola originale per la preparazione del cous cous, ovvero il tajine) posizionatevi all'interno i granelli di cous cous e aggiungete un cucchiaio d'olio, quindi con i polpastrelli delle dita ed un movimento leggero e circolare andate ad effettuare una prima sgranatura dei chicchi. Questo passaggio io lo faccio sempre perchè dopo la cottura il cous cous risulta più facile da sgranare.
Versatevi l'acqua calda salata e coprite per 5 minuti fino a che non avrà raddoppiato il suo volume.
Con una forchetta ripetete il passaggio della sgranatua, ogni chicco deve essere ben separato dall'altro.
A questo punto unite le verdure, mescolate bene e assaggiate, nel caso aggiustate di sale o aggiungete un pizzico di ras el hanout.
Servite guarnendo il piatto con i vostri ceci tostati alla paprika.
In aggiunta, a chi piace, un cucchiaino di yogurt magro aiuta a dare freschezza al piatto, io lo trovo delizioso.

Insalata di cous cous del colle
cous cous caldo e saporito
"Cucinare è un modo di dare"
Michel Bourdin
Lascia un commento
Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu