Baci di cioccolato ilprofumodeldejavu

Vai ai contenuti

Menu principale:


baci al cioccolato - baci perugina

Cari amici, bentornati nel mio blog.
Avrete sicuramente notato la mia passione per il cioccolato nella ricetta dei cioccolatini mon amour.
La lavorazione di questo prodotto diventa per me una vera fonte di relax. Il suo profumo, la sua consistenza, l'eleganza sinuosa del movimento quando è in forma liquida mi creano una sensazione di pace, di armonia; ecco perchè spesso mi ritrovo, a casa in pomeriggi uggiosi, a lavorare tavolette di cioccolato per creare magnifici cioccolatini.
Nei weekend del mese di Novembre in tutte le principali città del nord Italia un tour fieristico di bancarelle dei vari maestri cioccolatieri italiani ha riempito le piazze cittadine a tappe e proprio visitando l'evento organizzato nella mia città, Vicenza, mi è venuta la voglia di condividervi questa ricetta.
Si sa, i cioccolati di certe marche sono un po' più cari ed in queste manifestazioni devo dir la verità i prezzi vengono maggiormente rincarati.
Il lato positivo di visitare queste fiere sta nel fatto che si possono conoscere prodotti nuovi di piccole realtà territoriali che val la pena di sponsorizzare.
Se però tornate a casa delusi e a mani vuote non temete, sappiate che tutti i cioccolatini possono essere riprodotti a casa vostra con un costo veramente irrisorio e con estrema facilità.
Io vi propongo i classici cioccolatini di Perugia, i baci, splendidi bocconcini di cioccolato fondente e nocciola: seguendo pochi e semplici passi avrete sicuramente un ottimo risultato.

cioccolatini baci alla nocciola

BACI DI CIOCCOLATO
INGREDIENTI:
Dosi per 30 cioccolatini.
- 200 g di nocciole tostate
- 300 g di crema alla nocciola
- 150 g di cioccolata al latte
- 1 cucchiaio colmo di cacao amaro
- 350 g di cioccolato fondente al 75%

Come primo passaggio dovete tritare in un mixer le nocciole tostate avendo cura di tenerne da parte 30 intere; una volta ottenuta una granella non troppo fine tenetela da parte. Sciogliete il cioccolato al latte a bagnomaria, facendo attenzione che non entri acqua all'interno del contenitore del vostro cioccolato, quindi aggiungetevi anche la crema alla nocciola, mescolate bene il tutto fino a che non ottenete una crema omogenea.
Una volta che la vostra crema di cioccolato sarà ben amalgamata toglietela dal bagnomaria e aggiungetevi il cucchiaio di cacao amaro e le nocciole tritate, incorporate bene e trasferite il vostro composto in un contenitore di plastica che possa essere posto in frigorifero; fate quindi riposare almeno per un'ora, meglio due.
Quando il vostro impasto si sarà ben solidificato, tanto da permettervi di lavorarlo con le mani, formate delle palline e adagiatele su una teglia ricoperta di carta forno. Su ognuna di esse adagiatevi una nocciola intera facendovi una leggera pressione, quel tanto che basta perchè questa aderisca bene all'impasto.
Riponete le vostre palline di cioccolato e nocciole in frigo per dieci minuti in modo che riprendano la giusta temperatura, prima di procedere alla fase finale di copertura con il cioccolato fondente.
Per l'ultima fase avete due possibilità di esecuzione. Il primo metodo, più veloce ma meno preciso, consiste nell'immergere le vostre palline di cioccolato e nocciola in un pentolino con del cioccolato fondente fuso a bagnomaria, ricoprirle completamente e adagiarle nuovamente sul piano con la carta forno fino alla completa asciugatura. Il secondo metodo ha due fasi: come prima cosa intingete nel cioccolato fondente solo la base del vostro cioccolatino e fatela asciugare. Una volta che tutti i vostri cioccolatini avranno le basi ricoperte di cioccolato fondente e saranno ben solidificate li adagiate in una griglia (va bene anche quella del forno) e fate una colata di cioccolato omogenea su di essi in modo che il fondente sia sottile e poco invadente e lo spessore uguale su tutti i lati del cioccolatino.


Baci perugina
"Non pensate che il cioccolato sia un sostituto dell'amore... L'amore è un sostituto del cioccolato."
Miranda Ingram
Lascia un commento
Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




 
Torna ai contenuti | Torna al menu