Torta 12 cucchiai alla maresina

Buongiorno ragazzi e ben tornati nel mio blog.

Questi ultimi giorni sono stati molto frenetici, tra una cosa e l’altra ho avuto pochissimo tempo da dedicare alla preparazione di ricette per il mio blog.

Sono stata a Gourmandia, evento fieristico svoltosi lo scorso week-end a Santa Lucia di Piave e di cui presto vi parlerò.

Sebbene il tempo libero sia stato veramente poco sono comunque riuscita a preparare una ricettina dolce per voi: si tratta di una torta che ultimamente va molto di moda in quando super, super veloce e facile da preparare.

Non c’è bisogno di sporcare tremila cose nè di utilizzare la bilancia, basta avere gli ingredienti necessari (che ovvietà), una frusta elettrica, una ciotola, una spatola, un cucchiaio ed il gioco è fatto (ah si! anche la teglia dove cuocere la torta).

E’ un dolce che si prepara dosando gli ingredienti con un semplice cucchiaio, il che ci agevola e velocizza molto.

Sapete però che io amo differenziarmi sempre un pochino… e quindi, sebbene abbia preso spunto dalla ricetta originale di questa torta, ho deciso di aromatizzare il mio dolce con la maresina, tipica erba primaverile e spontanea dell’altro vicentino che dona un’aroma amarognolo molto particolare a questa ricetta e con del sumac, spezia acidula fenomenale e perfetta anche per le preparazioni dei dolci.

Ho utilizzato anche della farina di mais Pignoletto d’Oro di Rettorgole del Molino Filippi che dà inequivocabilmente un tocco scrocchiarello alla nostra torta.

Spero la mia idea vi piaccia e se non avete a disposizione il sumac o la maresina non temete, potete farla semplice utilizzando della buona vaniglia o del limone, sarà comunque deliziosa.

torta facile e veloce ai 12 cucchiai

dolce primaverile con spezie e erbe aromatiche

Torta 12 cucchiai alla maresina

INGREDIENTI:

Dosi per uno stampo da 24 cm

– 12 cucchiai di zucchero semolato

– 3 uova

– 12 cucchiai di farina (8 cucchiai di farina “00”, 4 cucchiai di farina gialla Pignoletto d’Oro di Rettorgole del Molino Filippi)

– 1 cuchiaino di sumac Tuttelespeziedelmondo

– 1 mazzo di maresina (decidete voi quanta utilizzarne)

– 12 cucchiai di olio di semi (io utilizzo l’olio di semi d’uva)

– 12 cucchiai di acqua tiepida

– 1 bustina di lievito per dolci

– 1 pizzico di sale

 

Realizzare questa torta è veramente un gioco da ragazzi.

Per prima cosa rompete le uova in una ciotola capiente, unitevi lo zucchero ed iniziate a montare con l’aiuto di una frusta elettrica fino a che non otterrete un composto chiaro e spumoso (3/4 minuti deve raddoppiare di volume).

Aromatizzate con la maresina precedentemente lavata e tritata ed il sumac (se invece volte una torta più neutra unite i semi di un baccello di vaniglia o la buccia grattugiata di un limone con il suo succo).

Unite il pizzico di sale, l’olio di semi e l’acqua, mescolate delicatamente fino a che tutti gli ingredienti saranno omogenei. Incorporate poco per volta la farina “00”setacciata e la farina di mais, aggiungete la bustina di lievito per dolci mescolando delicatamente.

Otterrete un impasto abbastanza liquido, non temete, va bene così.

Imburrate uno stampo e infarinatelo con della farina gialla (mi piace ampliare il sentore scrocchiarello del boccone), versate l’impasto ed infornate a 180° (forno preriscaldato) per 40 minuti.

Una volta ultimata la cottura della torta fatela raffreddare e servitela con una spolverata di zucchero a velo.

ricette torta primaverile

ricette torta green

Fino a qualche tempo fa, le spezie, ci apparivano come curiosi ed anche un po’ bizzarri aromi delle cucine esotiche. Oggi abbiamo compreso che un loro corretto utilizzo può essere una valida alternativa soprattutto a tavola e in medicina. E, nonostante gli antichi miti e le leggende intorno ad esse si siano ormai quasi completamente dissipati, ci continuano ad affascinare senza uguali, ci suggestionano e ci fanno sognare, lasciandoci infine preda di oniriche e romantiche nostalgie…

Amici delle spezie

2,043 Visite totali, 3 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *