Polenta con polpette in rosso

Oggi una ricetta facile facile ma che ogni volta mi rende felice.

La polenta con le polpette in rosso. Io adoro la polenta: è un piatto povero ma talmente versatile che potete farci qualsiasi cosa, dall’antipasto al dolce, la farina di mais è perfetta.

Spesso si tende a cucinare male a causa della mancanza di tempo, si è portati infatti a pensare che cucinare richieda chissà quante ore. Io invece ve lo continuo a ripetere e non mi stancherò mai di dirlo, spesso basta poco tempo… serve solo organizzazione e furbizia, bisogna far in modo che durante la settimana quando i ritmi sono frenetici a causa del lavoro ci si possa preparare qualcosa di buono e sano senza dover perdere diverse ore.

Oggi quindi vi lancio una sfida: voglio preparare con voi questo piatto in non più di un’ora…

Sì sì, lo so la sfida è ardua… dobbiamo preparare le polpette… il sugo di pomodoro (che solitamente richiede tanto tempo per farlo diventare veramente buono) e persino la polenta che nonna preparava tassativamente in non meno di 40 minuti.

Sono certa che ce la faremo, io grazie all’aiuto della farina di mais istantanea del Molino Filippi preparerò una deliziosa polentina di accompagnamento per le polpette di carne in rosso in circa 60 minuti. Se ci affidiamo ad aziende serie che partono sempre da materie prime di ottima qualità, anche un semi preparato come la polenta istantanea diventa un ottimo prodotto.. è quella “furbata” che ci fa risparmiare un sacco di tempo. Ma, bando alle ciance, mettiamoci al lavoro che altrimenti… altro che 60 minuti!

ilprofumodeldejavu polpette al sugo e polenta

pOLENTA CON POLPETTE IN ROSSO

dosi per 4 persone

Per le polpette:

  • 450 g di macinato misto (manzo e suino)
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • 1 carota grande
  • 3 zucchine piccole
  • 1 uovo grande
  • 30 g di grana grattugiato
  • 40 ml di latte
  • 2 fette di pane raffermo
  • sale e pepe q.b
  • pane grattato q.b
  • timo, maggiorana ed origano q.b e facoltativi
  • olio extravergine di oliva q.b

Per il sugo di pomodoro:

  • 1 spicchio d’aglio
  • pomodori pelati
  • timo, maggiorana, basilico ed origano q.b e facoltativi
  • sale q.b

Per la polenta:

Premetto che la mia ricetta delle polpette di carne è sempre la stessa e difficilmente la cambierò nel tempo, è la ricetta di mamma d’altronde, le mangio così da quando ero piccina ed ormai ci sono affezionata. Vi assicuro però che la carota e la zucchina addolciranno l’impasto regalando allo polpette un sapore delicato.

Si parte con l’ammollare in un po’ di latte il pane raffermo (se volete potete sostituire il pane con una patata lessa), grattugiamo mezzo spicchietto d’aglio, una carota e le zucchine (preferisco usarne piccole rispetto ad una grande semplicemente perchè sono più dolci e meno acquose). Aggiungiamo anche il grana e l’uovo, aggiustiamo di sale e pepe ed iniziamo ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. Spesso io aggiungo anche della maggiorana fresca e dell’origano, ma non sono obbligatori.

In base alla dimensione del vostro uovo potreste ottenere un’impasto troppo morbido, in quel caso aggiungete qualche cucchiaio di pane grattato.

Formate le polpette e passatele nel pan grattato, adagiatele su una teglia ricoperta di carta forno e conditele con un filo d’olio, dopodichè infornatele a 180° per 20 minuti.

Nel frattempo che le polpette cuociono prepariamo il sughetto di pomodoro. Schiacciate uno spicchio d’aglio e fatelo soffriggere in una casseruola con un filo d’olio extravergine di oliva. Aggiungete i pomodori pelati (quando voglio ottenere una salsa di pomodoro corposa ed ho poco tempo è la soluzione ideale) schiacciandoli con il cucchiaio di legno, aggiungete gli aromi a piacere (maggiorana, timo, origano e basilico), salate e fate cuocere per lo stesso tempo di cottura delle polpette.

Quando le polpettine saranno cotte toglietele dal forno ed adagiatele nella pirofila con il sugo di pomodoro, giratele delicatamente e fate cuocere ed insaporire per altri 15 minuti. Spegnete il fuoco, coprite la casseruola con un coperchio e fate riposare le polpette con il sugo fino a quando non sarà ora di servirle, così facendo tutti gli aromi si uniranno alla perfezione.

Passiamo alla preparazione della polenta che come vi dicevo occupa solo 10 minuti. Non bisogna far altro che seguire le istruzioni riportate sulla confezione, nel mio caso metto a salare 1,25 l di acqua salata ed una volta raggiunto il bollore verso a cascata la farina di mais mescolando energeticamente con una frusta per evitare che si formino grumi. Facciamo riprendere il bollore e cuociamo la polenta per altri 3 minuti mescolando in continuazione. Quando la polenta è pronta versatela direttamente sui piatti ed adagiateci sopra le polpette con il sugo di pomodoro. Non serve nè pane nè altro, la “scarpetta” è rigorosa… ma si fa con la polenta!

polenta facile e veloce con e polpette di carne al pomodoro

polenta fresca e polpette di carne con sugo di pomodoro

più buona che MAIS

Molino Filippi

930 Visite totali, 2 visite odierne

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *