Vegan rice – Riso con lenticchie

Questo week-end arriva Cosmofood.
Inizio ad essere emozionata, non è il primo corso che tengo in fiera ma ci tengo comunque a coinvolgere nel migliore dei modi le persone che vi parteciperanno.
Come già anticipato i miei corsi saranno incentrati sul Superfood e Smartfood.
Sono tematiche che il più delle volte in cucina riescono ad unirsi valorizzandosi a vicenda.
I superfood sono tutti quegli alimenti che hanno una grande quantità di proprietà benefiche intrinseche, mentre per smartfood si intende una cucina dove i piatti sono poco costosi, facili e veloci da realizzare.
I miei due corsi parleranno in modo distinto di questi due argomenti dando la possibilità ai miei corsisti di scoprire nuove idee da utilizzare quotidianamente per uno stile alimentare sano e spesso economico.
I legumi ed i cereali non possono che essere quindi i protagonisti indiscussi, infatti dalla dieta vegana si apprende che la presenza di questi due alimenti è di fondamentale importanza in questo tipo di cucina dove non c’è la presenza di alimenti di origine animale; proprio perchè sono in grado di apportare la giusta quantità di vitamine, sali minerali e ferro, che altrimenti non verrebbero assimilati a sufficienza dal consumo dei soli vegetali.
Sapete già che sono onnivora in tutto e per tutto, però ciò non toglie che io ami anche preparare piatti vegani utilizzando dei mitici superfood andando anche a risparmiare rispetto alla solita bistecca di carne che, onestamente, ha anche il suo costo.
Vegano sì, perchè la ricetta che oggi vi propongo è a tutti gli effetti un piatto privo di alimenti di origine animale.
Vi propongo un riso basmati con lenticchie e cavolfiore.
Unire i cereali con i legumi ci permette oltre che avere un ottimo apporto nutrizionale anche di favorire la digestione ed il transito intestinale.
Si consiglia sempre di utilizzare la proporzione di due parti di cereali ed una di legumi.
Io per la preparazione di questo piatto ho utilizzato sia il riso basmati sia le lenticchie italiane della Del Colle con la quale ho una bellissima collaborazione e che mi fornirà anche le materie prime per il corso di Cosmofood.
I trucchi per cuocere alla perfezione i legumi, annullando così i vari problemi intestinali possibili causati dalla loro assimilazione, li trovate nella ricetta.
primi vegani
VEGAN RICE – RISO CON LENTICCHIE E CAVOLFIORE
INGREDIENTI:

Dosi per 2 persone
– 1/2 cavolfiore romanesco
– 1/2 cipolla bianca
– 1 costa di sedano
– 1 carota
– 1 foglia di alloro
– 1 vasetto di passata di pomodoro o pelato
– 2 cucchiaini di miscela Zugh
– 1 cucchiaino di curcuma
– sale e pepe q.b
– olio extravergine di oliva q.b
Per la preparazione di questo piatto si parte dall’ammollo delle lenticchie in abbondante acqua a temperatura ambiente almeno per 6 ore (cambiate due volte l’acqua).
Vi consiglio di utilizzare le lenticchie secche e non quelle precotte perchè aggiungendo nell’acqua di cottura una o due foglie di alloro potete andare ad inibire alcune sostanze in esse presenti che causano il meteorismo intestinale.
Lessate quindi le lenticchie mantenendole leggermente al dente, scolatele e tenetele da parte.
Tritate grossolanamente ma in modo regolare il sedano, la carota e la cipolla e soffriggeteli delicatamente in olio extra vergine di oliva finchè non saranno dorati.
Aggiungete le lenticchie, fate insaporire qualche istante ed unite la passata di pomodoro; fate cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti (se vi piace mettete un rametto di rosmarino, si sposa alla perfezione).
Queste fasi potete farle tranquillamente il giorno prima così da trovarvi già pronti nella pausa pranzo.
Prendente la testa di cavolfiore e dividetela a metà, conservate la prima parte per un’altra preparazione mentre la seconda pulitela e dividetela in cimette; adagiatele in una teglia ricoperta di carta forno, oliatele ed insaporitele con qualche cucchiaino di zugh e sale, quindi infornate a 180° per 15 minuti.
Lo zugh è una tradizionale miscela di spezie yemenita diffusasi in Israele e nella cucina ebraica in generale. E’ molto piccante e saporito, molto versatile in cucina, ottimo per la preparazione di legumi e vegetali. Contiene aglio, pepe verde, coriandolo, pepe di cayenna, cardamomo verde, prezzemolo e peperoncino.
Nel caso non aveste a disposizione questo mix potete aromatizzare il vostro cavolo con la spezia che più preferite o semplicemente lasciarlo al naturale cuocendolo con uno spicchio d’aglio in camicia e qualche rametto di rosmarino.
Lessato il riso basmati in abbondante acqua salata ed ultimata la cottura, componete il piatto con riso, lenticchie e cimette di cavolo arrostite.
E’ ovviamente un piatto unico ricco e confortante.
ricette primi con riso
ricette con riso e verdure
Il giorno in cui il cibo perderà la sua storia e il suo valore non ci sarà più speranza per nulla
Oscar Petrini

838 Visite totali, 2 visite odierne

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *